La flora e la Fauna del Parco di Molentargius insegnata in lingua sarda

 

Scuola via turati Quartu Sant’Elena

Corso in sardo sugli ecosistemi

L’Unione Sarda Giovedì 26 maggio 2011

Nei giorni scorsi la seconda B della scuola media “Porcu Satta” in via Turati, ha concluso un corso sugli ecosistemi e lo stagno di Molentargius. Le lezioni sono state finanziate dalla Regione nell’ambito del “Progetto di sperimentazione nelle scuole dell’insegnamento e dell’utilizzo veicolare della lingua sarda in orario curriculare”.
Il corso, completamente in lingua sarda, è stato tenuto dal professor Francesco Casula nelle ore dedicate allo studio di matematica e scienze. Lo scopo era utilizzare la limba come strumento per l’insegnamento di una materia scolastica: le scienze, la botanica, la flora e la fauna. Curiosi i nomi in sardo degli uccelli: il fenicottero ( mangone ), il cormorano ( corvumarinu ), l’airone ( menga ) e il falco pescatore ( achili de pisci ). (g. da.)

 

 

La flora e la Fauna del Parco di Molentargius insegnata in lingua sardaultima modifica: 2011-05-27T06:54:17+02:00da zicu1
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento