Il 27 aprile a Neoneli e il 28 a Onifai per parlare di Sa Die de sa Sardigna.

Neoneli studia il passato della Sardegna

NEONELI Hanno cominciato ieri il viaggio a ritroso nel tempo intrapreso per conoscere il passato e comprendere il presente. Gli alunni delle scuole primarie sono destinatari e soggetti attivi del progetto didattico Meledare pro su benidore (Meditare per le generazioni future), che la Regione ha finanziato al Comune per celebrare la ricorrenza di Sa die de sa Sardigna. Le attività hanno preso il via con il laboratorio in lingua sarda sui Vespri sardi. Scelta che mira a «Sviluppare la conoscenza della storia e dei valori dell’autonomia tra le nuove generazioni – come spiega il sindaco Salvatore Cau –, per capire l’importanza di una partecipazione attiva al dibattito democratico sulla vita politica in Sardegna, avviare un percorso verso il concetto che la democrazia non dev’essere più soltanto rappresentativa ma soprattutto partecipata». In quest’ottica gli scolari ripercorreranno i fatti che portarono all’insurrezione popolare del 1794 culminata nell’espulsione dei Piemontesi dall’isola. Nel corso delle prossime lezioni quella pagina di storia sarà studiata e rielaborata dagli alunni, aiutati in questo compito dagli operatori dell’Ufficio della lingua sarda della Provincia di Nuoro e dell’associazione culturale Sa bertula antiga. L’appuntamento conclusivo è per il 27 aprile, data della conferenza del professor Francesco Casula e della presentazione dei lavori realizzati in classe. (mac.)

Da La Nuova Sardegna del 12/04/2012

   
   

A Onifai l’Associazione ICNOS organizza il FESTIVAL DELLE IDENTITA’.
Manifestazione a carattere internazionale di scambi culturali, musicali e delle tradizioni popolari. Due popoli a confronto: SARDEGNA e CORSICA.


Due giorni di attività (28-29 aprile) dove il visitatore potrà:

·        partecipare a convegni, dibattiti sui temi dell’identità Sarda e Corsa;

·        assistere alle dimostrazioni dei vari “Mastros” sulle lavorazioni dei diversi prodotti agroalimentari e artigianali;

·        degustare e acquistare prodotti agroalimentari e artigianali;

·        vivere momenti di spettacolo con tenores, cori, gruppi musicali etnici.

 

   

Si svolge nel centro storico del Comune di ONIFAI, Provincia di Nuoro

 

PROGRAMMA MANIFESTAZIONEPROGRAMMA MANIFESTAZIONE

   
   

SABATO 28 APRILE 2012:

ore 10,00 Convegno “Identità della SARDEGNA e della CORSICA, due Popoli a confronto”
relatori:
Sig.Gianfranco Pintore (giornalista, scrittore),
Prof. Francesco Casula (storico, scrittore),
Prof. Pierre Jean Campocasso (antropologo, scrittore)

Saluti del

ore 13,00 DEGUSTAZIONE DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI.

 

 

 

Il 27 aprile a Neoneli e il 28 a Onifai per parlare di Sa Die de sa Sardigna.ultima modifica: 2012-04-25T14:36:35+00:00da zicu1
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Il 27 aprile a Neoneli e il 28 a Onifai per parlare di Sa Die de sa Sardigna.

  1. Pingback: www.sardegnalavoro.it | autonoleggio-alghero

Lascia un commento